Vuoi conoscere le migliori strategie di Social Media Marketing per il Turismo?

Avere una presenza costante e continuativa sui social media è ormai imprescindibile per chiunque voglia entrare in mercati competitivi.

Elaborare un piano efficace di Social media Marketing per la tua struttura turistica (Hotel, agriturismo o un B&B) ti consentirà di conquistare nuovi clienti, proporre iniziative volte a fidelizzare la fetta di mercato già acquisita e, non ultimo, migliorare la tua online reputation.

Social media marketing Hotel: perché hai bisogno di un piano?

Prima di affrontare il succo del discorso e spiegarti come si organizza e pensa un piano di social media marketing è fondamentale spiegarti il perché della tua presenza sui social network.

Abbiamo già visto come utilizzare il web marketing turistico per aumentare la tua visibilità online.

Ora è chiaro che avere una pagina aziendale sui social media è paragonabile a installare un cartello pubblicitario nella piazza del paese più popolato al mondo, avendo però la possibilità di modificarlo a nostro piacimento in qualsiasi momento e poterlo spostare davanti alla finestra delle persone di nostro interesse.

Una volta compresa l’importanza della tua presenza social è fondamentale avere un piano di social media marketing in linea con i tuoi obiettivi aziendali.

I social non sono una moda passeggera, i social sono qui per restare.

Pubblicare contenuti a caso non ti sarà di alcun beneficio, l’hai visto anche tu. Le prenotazioni non aumentano, l’interesse verso il tuo albergo neppure.

Inoltre rischi di creare e comunicare un’immagine di te e del tuo prodotto poco efficace (specie se utilizzi delle foto amatoriali e non adatte alla comunicazione sui social media).
Con un piano di social media marketing, pensato e studiato specificatamente per la tua struttura, i risultati possono decisamente migliorare.

Non vogliamo girarci tanto intorno: quello che a te serve è aumentare il fatturato e riempire le camere del tuo hotel o del tuo B&B, ma ricordati sempre che i social network non sono nati per vendere, ma per passarci il tempo.

Con questo non ti stiamo dicendo che tramite Facebook o Instagram non venderai nessuna camera, ma che devi sapere che elaborare un piano di social media marketing per un hotel è un lavoro che copre diversi fronti, molto spesso non direttamente misurabili in camere vendute.

Parliamo di brand awareness, che in termini comuni significa trovare un modo per far conoscere la tua attività al tuo target e renderla riconoscibile.

Come impostare un Piano di Social media marketing

1. Fissa uno o più obiettivi.

Il primo passo che devi compiere è fissare un obiettivo. Devi chiederti il perché vuoi utilizzare i social per promuovere la tua attività e che cosa vuoi trasmettere.

Vuoi farti conoscere? Vuoi migliorare il tuo servizio di customer service? Aprire un altro canale di vendita? Far crescere la tua reputazione online? I tuoi obiettivi possono essere tutti o nessuno di questi, sta a te capire di cosa hai bisogno e il motivo che ti spinge ad aprire o a far crescere i profili social business della tua struttura turistica.

Nessun vento è favorevole per chi non sa dove andare” R. M. Rilke

2. Definisci il tuo target.

Chi è, meglio, chi potrebbe essere il tuo cliente tipo? Se non sei in grado di rispondere a questa domanda non puoi pensare di raggiunge i tuoi clienti potenziali. Prima di yutto cerca di delineare delle cosiddette “buyer personas”, ovvero la rappresentazione generalizzata del cliente ideale di un’azienda, il punto di partenza per identificare i potenziali clienti.

Con i social media potrai poi aumentare la notorietà del tuo brand e raggiungere un maggior numero di potenziali ospiti.
Sarà più veloce il passaparola, grazie alla possibilità di condivisione.

3. Osserva i competitor

Osservare come un tuo concorrente diretto della zona gestisce i propri canali social, ti potrebbe aiutare a capire dove puoi migliorare e anche capire gli errori da evitare.

Osservare non significa copiare, ma trarre ispirazione.

4. Elenca i tuoi punti di forza e di debolezza

In cosa ti differenzi dagli altri Hotel o B&B? Qual è il tuo servizio di punta? Individuali e mettili nero su bianco. Queste sono le tue certezze, ma per quanto riguarda i punti deboli? Poniti come obiettivo quello di migliorarli o superarli.

5. Scegli il social network giusto

Insieme ad un esperto di social media marketing, cerca di capire quali sarebbero le piattaforme che potrebbero dare più visibilità alla tua struttura, anche in base al materiale che hai a disposizione.

In generale i social media più utili se hai una struttura turistica sono Facebook ed Instagram.

Facebook è un grande strumento di business per il tuo hotel, il luogo pubblico dove farti conoscere e promuovere i tuoi servizi.
Guardando la Mappa dei social network più diffusi al mondo notiamo che Facebook è ancora il più amato dagli italiani e pure da tutti gli altri. Con i suoi 2,19 miliardi di utenti mensili attivi, Facebook è semplicemente troppo grande per essere ignorato.

Con gli ormai 19 milioni di utenti raggiunti solo in Italia, Instagram è il social in continua ascesa. Ormai non è più solo il social media preferito dalla Generazione Z, quella fra i 15 ed i 25 anni per intenderci. La crescita maggiore, infatti, si registra nella fascia tra i 46 e i 55 anni (+69%) e in quella tra 36 e i 45 anni (+42%)

Instagram è sempre più potente in termini di visibilità ed usato con Facebook (anche attraverso Facebook Ads) può dare ottimi risultati.

Non hai idea di come impostare una campagna di Social Media Advertising?

6. Fissa un budget

I social non sono gratis per chi li usa a livello professionale e non per gestire un semplice profilo personale.

Per questo ciò che devi fare è pensare anche ad un budget mensile/annuale da utilizzare per la promozione del tuo business sui social.

Non fare l’errore di pensare che senza investire un budget, seppur minimo, otterrai gli stessi risultati, perché Facebook ha notevolmente ridotto la visibilità organica, non a pagamento dei tuoi post: sappi che qualunque contenuto tu pubblicherai sulla fanpage senza alcuna promozione, quest’ultimo sarà visto solo una piccola percentuale dei tuoi followers.

7. Analizza i tuoi dati

Il lavoro che segue l’ideazione di un piano di social media marketing è la misurazione dei risultati.

Cosa dovrai misurare? La risposta la trovi nei tuoi obiettivi, in base a quelli che hai scelto e sui quali vuoi puntare guarderai, ad esempio, conversioni, click al sito web, aumento dell’engagement.

Solo in questo modo capirai se la strada che hai intrapreso è quella giusta!

Quali post pubblicare su Instagram e Facebook

Bene, adesso che hai un quadro molto più chiaro della tua situazione, puoi pensare a cosa pubblicare sui tuoi profili aziendali.

Prima regola fondamentale da imparare: le aziende non vanno sui Social Media per vendere!

Su Facebook ed Instagram si va principalmente per generare valore in termini di contenuti, informazioni, contenuti che permettano di distinguere una struttura dall’altra.

L’utente è su Facebook e su Instagram principalmente per connettersi con i propri amici e le proprie passioni. Le aziende non devono “interrompere” la propria attività sociale con i loro contenuti commerciali.

Le pagine, nascono proprio come strumento che permette all’utente di scegliere di seguire un’azienda e non di vedersi aggiunto “come amico” da un profilo aziendale.

Inoltre bisogna dare un incentivo a farsi seguire, perché è sempre l’utente a decidere di entrare in contatto con la pagina dell’azienda, cliccare “mi piace” e decidere di seguirne gli aggiornamenti futuri.

Quindi i contenuti devono essere divertenti, interessanti ma soprattutto personali!

Se posterete tutti i giorni “Compra, Compra, Compra!” la vostra pagina non avrà grande successo sugli utenti che nella maggioranza dei casi utilizza il social per svagarsi.

Ecco alcuni contenuti utili da pubblicare:

 

  • Post sulle recensioni dei tuoi ospiti

Per aumentare la brand awareness della tua struttura, è importante avere delle buone recensioni da parte degli ospiti. Meglio se spontanee: incoraggia i tuoi ospiti a lasciare un commento positivo sulla tua struttura e richiedi di inserire i tag su foto che hanno condiviso che riguardano la tua struttura turistica oppure realizza loro delle video interviste.

  • Video emozionali

Pubblicare un video emozionale che faccia provare quello che si vive nella struttura e che mostri tutta la bellezza della location, può far guadagnare molti punti agli occhi degli utenti social.

Il video si riconfermano, anche quest’anno, tra i formati più richiesti, registrando circa 8 miliardi di visualizzazioni al giorno.

Non è necessario siano per forza video prodotti da professionisti: anche un video di 8 secondi a bordo piscina può essere un ottimo contenuto di passaggio.

Non dimenticare di rendere partecipi i membri del tuo staff e racconta le loro storie!

Inoltre, attraverso la funzionalità Diretta, potrai mostrare a tutti i tuoi fan ciò che avviene nel tuo Hotel. Magari un tramonto speciale, una colazione, un evento o una cena di gala. Oppure per mostrare che il tuo Hotel sulla spiaggia… è effettivamente sulla spiaggia!

  • Post sui prodotti della colazione a buffet o delle degustazioni enogastronomiche

Fra i contenuti preferiti dagli utenti  sui social network come Instagram e Facebook abbiamo il cibo.

Sei famoso per la colazione abbondante? Mostrala!

Pensa sempre ai tuoi punti di forza e perché un cliente dovrebbe scegliere il tuo B&B o il tuo Hotel piuttosto che un altro.
Non tralasciare   gli eventi che organizzano nel paese o nelle vicinanze: sagre, fiere, saloni, mostre, ecc.
Adesso capisci perché la tua presenza sui social e un conseguente piano di social media marketing non sono da prendere sottogamba?