Stai sempre sul pezzo: è la regola d’oro che ogni responsabile della comunicazione aziendale conosce ed è il cavallo di battaglia del real-time marketing, un approccio strategico basato sulla pronta reazione ad eventi e stimoli esterni, adattando di conseguenza il messaggio comunicativo con l’obiettivo di aumentare interazioni e visibilità. Si basa sul costante monitoraggio dell’interesse dell’utenza in base a ciò che accade nel mondo, o in uno specifico settore, in modo da adattare piani di marketing e comunicazione del brand e, così facendo, e aumentare riconoscibilità e consenso.

Quali sono del caratteristiche di un buon piano marketing che adotti l’approccio Real-Time? Scoprilo continuando a leggere l’articolo.

Le caratteristiche del real-time marketing

Campagne sui social, video virali. articoli per blog: gli strumenti attraverso i quali è possibile sfruttare i trend e i temi caldi  del contesto sociale in cui viviamo sono moltissimi, e tutte queste attività hanno l’obiettivo di promuovere flussi di conversazioni attorno al brand e creare engagement con l’utenza.

A volte queste azioni (sicuramente non pianificate) possono a dare vita ad approcci di Guerrilla Marketing, una forma di marketing non convenzionale che con poco budget punta a sorprendere l’utenza con messaggi intrattenenti. Altre volte, i brand si lanciano in sfide competitive che mirano a creare il messaggio più brillante, come l’esempio di Pepsi e Coca-cola.

Di recente, infatti, le due multinazionali si sono sfidate a colpi di pubblicità e provocazioni, in occasione del periodo di Halloween. Pepsi, con l’immagine di una lattina vestita con un mantello recante il logo del competitor, augura uno spaventoso Halloween; Coca-cola, senza cambiare nulla se non il claim utilizzato da Pepsi, ribatte dichiarando che tutti vorrebbero diventare eroi, modificando la percezione del drappo attorno alla lattina in un mantello da supereroe.

Quali sono dunque le caratteristiche distintive del Real-Time Marketing?

  • viralità: l’obiettivo del messaggio basato sull’approccio Real-Time Marketing è quello di viaggiare sul flusso del chiacchiericcio e della condivisione, creando contenuti virali e raggiungendo quanti più utenti possibili. In questo modo di si potrà aumentare la brand awareness dell’Azienda;
  • messaggio: il messaggio dev’essere brillante, col giusto tone of the voice e deve trasmettere il valore e la personalità dell’azienda, senza limitarsi semplicemente a seguire il trend in maniera raffazzonata e impersonale;
  • monitoraggio del trend: contrariamente a quanto si possa pensare, il Real-Time Marketing deve avete dietro un occhio attento verso le novità del settore, e la capacità di scandire alla perfezione i temi in modo da rimanere sempre al passo con i flussi di conversazione.
real time marketing

Pepsi: “Vi auguriamo uno spaventoso Halloween!”
Coca-Cola: “Tutti vogliono essere degli eroi!”

I vantaggi dell’approccio real-time

Il vantaggio principale del Real-time marketing è riuscire a emergere, differenziarsi, e diventare promotori e protagonisti in una discussione. Rinunciando ad una tipo di comunicazione forse più sicura e dai risultati prevedibili, ma anonima e impersonale, un’azienda che adotta l’approccio real-time mostra il lato umano di sé agli utenti, aiutandoli ad indentificarsi con il marchio stesso.

Una buona strategia di Real-time marketing, se arriva al proprio obiettivo, è capace di aumentare la visibilità e fidelizzare il proprio target, creando interazione. Tutto ciò, purché sia attuato nel modo corretto ed evitando accuratamente un qualsiasi ritorno negativo e un impatto difficilmente rimediabile sulla propria immagine.

Real-time Marketing e la case History Todis Roma

Uno degli esempi più calzanti dell’approccio real-time marketing lo troviamo nell’approccio comunicativo di Todis Roma sui social, precisamente su Instagram, che noi di 6Visibile abbiamo seguito e supportato in questi mesi.

Il cambio comunicativo della pagina Instagram di Todis Roma è avvenuto durante i recenti mesi scanditi da nuove restrizioni anti-Covid ed è stato scelto un approccio ironico che fosse al passo con i cambiamenti sociali, i temi caldi legati al territorio di Roma e il progredire delle restrizioni dovute alla lotta contro la diffusione del virus, pur senza esagerare e rispettando la delicatezza del momento: alla presenza social del brand è stata spolverata con un pizzico di ironia e reattività al contesto di riferimento, tramite un claim immediato e un layout semplice e ironico che si adattasse al messaggio. Il risultato è stato subito misurabile: un aumento sensibile delle interazioni, dei commenti e dei tag fra gl utenti. 

Vuoi avere maggiori informazioni su come pianificare la comunicazione social del tuo brand?

Richiedi un preventivo gratuito