Una delle domande più comuni che spesso vengono poste dalle aziende quando si parla di advertising è: Per promuovere il mio business dovrei usare Google AdWords oppure Facebook Ads?”

Il percorso d’acquisto di un utente oggi non più lineare. Distribuiamo la nostra attenzione verso un brand tra più ambiti – un motore di ricerca, un sito di terze parti, un social, una newsletter – in diversi momenti della settimana, in diversi orari, tra diversi dispositivi. Progettare una strategia di advertising legandosi in qualche modo a una singola piattaforma significa limitarsi a priori, ignorando un panorama decisamente più ampio e complesso.

Tuttavia, al fine di ottimizzare al meglio il proprio budget di investimento in advertising è importante conoscere al meglio i due principali strumenti: nel nostro caso specifico Google AdWords  e Facebook Ads.

Facebook Ads o Google Adwords: un po’ di Numeri

Sia Facebook che Google offrono soluzioni pubblicitarie che vanno ben oltre le potenzialità offerte dai media tradizionali, vantando numeri da capogiro. Per esempio, Facebook conta più di un miliardo di utenti attivi ogni giorno, mentre il motore di ricerca di “big G” piace a ben il 95% degli utenti europei.

Nel pensiero comune le due piattaforme vengono non di rado viste come competitors, il che potrebbe significare per qualunque business dover effettuare un’ardua scelta su quale dei due strumenti investire il proprio budget pubblicitario; ma mai dicotomia fu più sbagliata.

Non dimentichiamoci la natura che distingue profondamente le due piattaforme: Facebook è un social network, mentre Google è un search engine. Questo fa sì che mentre su Google gli utenti navigano attivamente alla ricerca di qualcosa di loro interesse, su Facebook gli iscritti visualizzano i contenuti in maniera passiva, non attraverso una ricerca attiva, ma in funzione dell’algoritmo di Facebook che terrà conto delle attività degli amici e delle interazioni svolte.

Anche se spesso identificate come competitors, infatti, le due piattaforme offrono servizi non completamente interscambiabili tra loro. Ecco perché in realtà non è possibile poter dire con assoluta sicurezza quale delle due sia la migliore. Ma di una cosa siamo certi: se utilizzate entrambe nel modo giusto, ti consentiranno di ottenere il miglior ROI per il tuo business e-commerce, ottimizzare il tuo targeting e aumentare la tua pubblicità mobile.

Perché? Continua a leggere!

Facebook Ads o Google AdWords: due Titani a confronto

Per utilizzare al meglio tutte le potenzialità di Facebook Ads e Google AdWords è bene conoscerne le differenze. Attraverso Google AdWords si possono raggiungere persone che hanno già in mente cosa desiderano, grazie al posizionamento sulla SERP: per questo è molto importante per le aziende sapere come posizionarsi al primo posto su Google. Su Facebook, invece, potrai facilmente raggiungere utenti che ancora non sanno di essere interessati ai tuoi prodotti, perciò se il tuo obiettivo primario è far conoscere il tuo Brand, i Facebook Ads sono lo strumento vincente.

Perché investire in Facebook Ads: i vantaggi e gli svantaggi

I vantaggi:

  • Segmentazione dettagliata: Attraverso Facebook è possibile andare ad intercettare il proprio target, e quindi trovare e selezionare potenziali clienti in base ai gusti, agli interessi, alla posizione geografica e al comportamento degli utenti della piattaforma social. E non basta questo. Facebook ti dà un ulteriore possibilità consentendoti di creare dei pubblici simili al pubblico che ha ottenuto i migliori risultati: più semplicemente, intercetta potenziali clienti simili a quelli che hai già intercettato.

Questo consente di creare annunci, andando a colpire un pubblico di cui identifichiamo molto bene alcune caratteristiche distintive, sollecitando un’intenzione dell’utente spesso latente.

  • Accattivante e ad alto impatto visivo: in quanto social network, Facebook dà molta importanza alle immagini e ai video, che spopolano in termini di condivisione tra gli utenti. Come già sottolineato nell’articolo sui social media trend 2018, utilizzare foto e video nelle campagne di Facebook Ads ti consente di sfruttare l’impatto emotivo che questi suscitano, veicolando il tuo messaggio con contenuti visivamente accattivanti e che ispirano.
  • Roi elevato: attraverso Facebook potrai intercettare un gran numero di persone, indirizzare un grandissimo traffico verso il tuo sito (o qualsiasi pagina di destinazione preferisci) a costi per click bassi e in tempi estremamente rapidi. Per poter condurre una campagna di Facebook Ads non dovrai spendere cifre astronomiche, ma sarà sufficiente un budget ridotto, su misura per le tue necessità di business!

Gli svantaggi:

  • Difficoltà di ottenere conversioni dirette: l’utente che naviga su Facebook e che viene intercettato dalla tua pubblicità, si trova nel primo step del suo processo di acquisto, quando ancora non ha bisogno del tuo prodotto o servizio, per questo è più complicato portare conversioni dirette.L’obiettivo in questo caso è quello di informare questi utenti in modo costante, facendo conoscere il proprio prodotto/servizio in modo che al momento del bisogno scelgano noi come fornitore.
  • È rivolto più al B2C che al B2B: ricordati sempre che Facebook è un social network. Sebbene ormai sono sempre più presenti profili aziendali su questa piattaforma, la maggior parte degli utenti attivi su Facebook sono consumatori finali.
  • Dispersione del budget: bisogna saper utilizzare la piattaforma per attivare una campagna di advertising che sia performante ed efficiente, perché il rischio di dispersioni di budget è sempre dietro l’angolo.

Come funziona Google AdWords: i pro ed i contro

I pro:

  • Segue l’intenzione di ricerca dell’utente: Google AdWords ha avuto nel mondo della pubblicità online un impatto devastante , perché ha permesso alle aziende di ottenere tantissime visite di utenti completamente in target e potenzialmente interessati al prodotto o servizio offerto. Quindi, se hai un sito e-commerce o vuoi sponsorizzare un video tramite youtube non c’è piattaforma migliore.

Attraverso campagne nella rete di ricercacampagne displaycampagne videocampagne shopping e remarketing, potrai apparire con i tuoi annunci alle persone che hanno un              reale interesse verso la tua attività. Ad esempio, se crei un annuncio per una data parola chiave, è altamente probabile che l’utente cliccherà sul tuo annuncio quando digiterà la keyword sul              motore di ricerca Google. Questo perché con Google Adwords intercetti solo i bisogni di cui le persone sono già consapevoli. Quindi è la piattaforma migliore per le conversioni                       dirette!

  • Premia la qualità: l’algoritmo di Google è molto attento ai contenuti che fa comparire nella ricerca dei propri utenti perché più il risultato di ricerca è coerente con le esigenze dell’utente più quest’ultimo sarà portato a riutilizzare il motore di ricerca. Perciò per le vostre campagne Google AdWords attenzione ai contenuti!
  • Un pubblico immenso: in virtù del vasto numero di utilizzatori di Google in tutto il mondo, il tuo pubblico potenziale è enorme. I volumi di traffico che vanta e che sono destinati ad aumentare continuamente, sono ciò che lo rende una tra le piattaforme PPC più note al mondo.

I contro:

  • Rischio di una cattiva gestione: Adwords è uno strumento molto complesso, ecco perché è sempre consigliato rivolgersi a professionisti del marketing; se gestito in modo errato infatti, può risultare molto esoso. Inoltre, anche con una gestione corretta della campagna, ogni click ha un costo, perciò il PPC può raggiungere livelli anche abbastanza alti, fino a diversi euro per ogni click.
  • Attenzione al settore di riferimento: a seconda del settore infatti, i costi per una campagna possono essere elevati, inoltre l’audience può essere limitata in quanto intercetti solo chi sta realmente cercando quel prodotto o servizio.
  • La fantasia è più limitata: a differenza di Facebook, non hai la possibilità di sponsorizzare il tuo Brand attraverso diversi formati, come video o immagini a meno che non utilizzi ulteriori canali come Youtube o Google Shopping.

Google Adwords vs Facebook Ads: the winner is?

Perciò, se ancora ti stai chiedendo Facebook Ads o Google AdWords quale dei due sia il migliore, ovviamente la risposta dipenderà dal tuo personale scenario.

Google Adwords risulta utilissimo per la vendita immediata: anche se con costi superiori, offre ottimi strumenti di analisi, migliori piattaforme di gestione e un traffico di una qualità superiore.

Facebook advertising invece risulta vincente se l’obiettivo è la brand awareness la lead generation: se il tuo scopo è far conoscere la tua azienda e il tuo Brand Facebook Ads può garantirti traffico e visibilità.

Molto spesso la cosa migliore è agire di concerto su entrambe le piattaforme di Advertising, specialmente in termini di visibilità.

Conoscere a fondo questi strumenti è la chiave del tuo successo, ecco perché è consigliato non provare a improvvisarsi “marketing specialist” ma affidarsi sempre ad esperti.

Non hai ancora iniziato ad usare Facebook Ads o Google AdWords? Contattaci, creeremo noi la campagna di Social Advertising perfetta per il tuo business!