Oltre ad una radicale rivoluzione nelle nostre abitudini quotidiane, l’Emergenza Coronavirus ha impresso una forte accelerazione ai processi di digitalizzazione aziendale.

Di fronte a centinaia di aziende costrette ad una chiusura forzata, l’emergenza sanitaria è diventata anche emergenza economica.

A tenere l’ondata del virus e tutte le sue conseguenze, sono sono le aziende che hanno saputo innovarsi, mostrando come i processi di digitalizzazione delle imprese non possano più attendere.

Scopriamo insieme 3 strumenti digitali utili per la tua azienda, da portare anche nel post emergenza Covid-19.

1. L’E-commerce fra i prodotti per la digitalizzazione più efficaci ai tempi del Coronavirus

Dati evidenziano come gli acquisti online nel mese di marzo 2020 siano aumentate del +81%.

Il motivo di questo incremento è certamente dovuto alla situazione straordinaria in cui ci troviamo.

Costretti inevitabilmente nelle nostre case e ciò che ci serve ce lo compriamo online.

Quali vendite sono aumentate? Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, gli acquisti online non coinvolgono solo beni di prima necessità come prodotti alimentari o farmaceutici.

In forte aumento anche le vendite in altri settori, che rispecchiano meno il periodo di urgenza, dall’abbigliamento all’elettronica, dai libri ai giochi da tavola, fino all’oggettistica e ai piccoli arredi.

Anche molti negozi fisici stanno approfittando di questi giorni di chiusura forzata per rinnovare i loro interni con nuovi accessori, che a loro volta acquistano online.

Ecco che traslando la teoria darwiniana della sopravvivenza della specie al mondo attuale, a sopravvivere all’emergenza Covid-19 saranno le imprese che hanno saputo digitalizzare le vendite, investendo in una strategia digitale di lungo periodo.

Ma non è mai troppo tardi per ripensare il proprio modello aziendale, trasformando quella che è un’emergenza in un’opportunità per avviare quel processo di digital trasformation divenuto essenziale.

Cosa fare nel concreto? Magari approfittarne di questo periodo di stop forzato, per iniziare ad impostare il proprio e-commerce per la vendita online di prodotti rimasti in negozio.

Contattaci ora per una Consulenza!

2. I social media per tenerti in contatto col tuo pubblico

L’emergenza Coronavirus ha portato un incremento sostanziale nell’utilizzo dei social media.

Con l’impossibilità di avere contatti sociali dal vivo, gli utenti si sono riversati nei loro account social, generando un notevole aumento degli accessi.

In particolare a dominare la scena, neanche a dirlo, Facebook ed Instagram con un aumento del 70% del tempo trascorso dagli utenti sulle due piattaforme che ha coinvolto le Dirette, raddoppiate negli ultimi tempi.

I social media nella crisi odierna si confermano fra i mezzi di comunicazione preferiti dagli utenti per comunicare. Non è casuale che anche il premier Conte abbia scelto le dirette Facebook per parlare agli italiani.

Ecco perché è importante non fermarsi sui social media, anche se la tua attività e temporaneamente chiusa.

E’ importante scegliere bene i contenuti da pubblicare: non basta il “post riempitivo”, creato tanto per pubblicare qualcosa ma è importante creare contenuti in grado di dare un valore aggiunto ai tuoi follower.

Se non sai come organizzare la programmazione social ecco per te 4 Consigli per la tua Comunicazione Social con l’emergenza Coronavirus.

3. l’Italia scoprì lo Smart Working

Su consiglio della comunità sanitaria, le aziende si sono affidate allo smart working per limitare la diffusione del virus COVID-19.

Per la prima volta in Italia, lo smart working è diventato all’improvviso una necessità e una priorità per tutelare la salute delle persone, il lavoro e i servizi.

Dall’oggi al domani aziende e Pubbliche amministrazioni sono state chiamate a realizzare questa trasformazione, quando, solo fino a qualche settimana prima, il lavoro agile era parte di un processo più ampio di digitalizzazione del lavoro che procedeva a passo lento.

Apple, Amazon, Facebook e Twitter sono solo le più note tra le aziende che hanno limitato i viaggi o hanno imposto il lavoro a distanza come misura precauzionale.

Sta salendo a dismisura anche la domanda di servizi e soluzioni che consentono, in particolare alle aziende, di gestire in digitale un numero sempre più elevato di attività, compresa la gestione di riunioni ed eventi – convention e convegni inclusi.

In un mondo che cambia dall’oggi al domani è necessario per qualunque tipo di negozio, brand o azienda reagire al cambiamento senza farsi sopraffare nel più breve tempo possibile.

Non si tratta di prendere delle decisioni avventate ma di trovare delle nuove soluzioni, riorganizzare le proprie priorità aziendali e rivedere la propria strategia, includendo i processi di digital transformation.

Se desideri ripartire, non aspettare.

Contattaci ora per saperne di più!