L’interesse per il Content Marketing continua a crescere sia fra gli addetti ai lavori del “favoloso” mondo del digital marketing sia fra le aziende che vorrebbero incrementare il proprio business attraverso la strategia di Content Marketing che funzioni.

Del resto “Content is the King“, gli esperti di digital marketing ce lo hanno ripetuto fino alla sfinimento!

E allora tutti ad investire nel famigerato Content Marketing: ma ha davvero senso farlo senza avere una strategia con obiettivi chiari e ben definiti?

Se vuoi saperne di più su come realizzare una strategia di Content Marketing in linea con i tuoi obiettivi di business, sei nel posto giusto. Continua a leggere e scopri come creare una strategia di Content Marketing efficace!

Cos’è il Content Marketing: definizione

Il primo punto da sottolineare, quando si parla di Content Marketing, è semplice: il content marketing non è sinonimo di scrivere per il web. E non è limitato al blogging, anzi.

Il Content Marketing è una forma di marketing che prevede la creazione e la condivisione di contenuti che possono essere di diverse forme: articoli, infografiche, video, guide, seminari, webinar etc.

Inoltre, se pensi che lo scopo del Content Marketing sia vendere direttamente, ti stai sbagliando di grosso.

L’obiettivo del Content Marketing è informare il cliente per generare con esso una relazione stabile fruttuosa e duratura.

Perché il Content Marketing è importante per le aziende?

La risposta non può essere: “perché lo fanno i miei concorrenti”. La scelta più giusta da compiere deve essere basata su una valutazione il più accurata possibile delle esigenze di comunicazione  dell’azienda:

  • Quali benefici intendi apportare al tuo business attraverso il Content Marketing?
  • Qual è il target di riferimento?
  • Quali sono le preferenze dei tuoi clienti?

Del resto i dati statistici sull’importanza del Content Marketing per le aziende parlano chiaro:

  • Il 70% dei consumatori preferisce arrivare a conoscere un’azienda attraverso articoli (contenuti) piuttosto che attraverso pubblicità.
  • Le aziende con un Blog ottengono il 97% di traffico web in più.
  • In Italia, si contano oltre 600.000 condivisioni di contenuti al giorno. I Social Media la fanno da padrone: Facebook rimane al primo posto con 563.200 condivisioni, in seconda posizione Twitter con 27.200.

La conversazione è al centro di qualsiasi attività di business: i tuoi potenziali clienti non sono più recettivi a pubblicità martellanti cartelloni o volantini, ma vogliono qualcosa di più in grado di legarlo alla tua azienda o alla tua persona durante tutto il percorso di scelta del servizio-prodotto ed oltre.

Il contenuto è un strumento che può fare molto ma non può essere un fenomeno isolato, deve integrarsi con la strategia di Social media marketing e con le attività di Digital PR.

Detto in altre parole, la content marketing strategy è l’ingranaggio che fa funzionare tutto.

Senza dimenticare l’investimento nell’Advertising: pubblicare contenuti a costo zero è impossibile. Meglio evitare.

Content Marketing: quali strumenti scegliere?

Ma alla base di tutto c’è il blog aziendale: il 45% dei marketer ritiene che il blog sia la parte più importante della content strategy, e il 69% prevede di aumentare l’uso del blog nel corso del 2019 (Fonte: Social Media Examiner).

Tieni conto, però, che il Content Marketing non si esaurisce al blog aziendale o alla newsletter ma comprende una ampia gamma di strumenti di cui non puoi non tener conto nella stesura del tuo calendario, anche tendendo conto delle tendenze del momento.

Come già evidenziato in un nostro precedente articolo sulle tendenze del video marketing 2018 i siti web con una buona strategia di Video Marketing aumentano la loro visibilità nei risultati di Google di ben 53 volte (Fonte Forester Research). I video, inoltre, la fanno assolutamente da padrone sui social:  post con video sono condivisi circa 12 volte in più rispetto ai contenuti testuali.

Vuoi arricchire i tuoi contenuti con Video di qualità in grado di riflettere la tua mission aziendale? Contattaci e realizzeremo la tua campagna di Video Marketing vincente.

Un altro trend molto interessante riguarda il live-streaming, di cui avevamo parlato in relazione alle tendenze social 2018:  l’80% degli utenti, infatti, preferisce guardare un live video di un brand, anziché leggere un post e le dirette Facebook sono viste 3 volte di più di un video.

Come si fa un piano di Content Marketing?

Una volta definiti gli obiettivi strategici e gli strumenti da utilizzare, una delle domande chiave è come fare un piano di content marketing efficace e come costruirlo.

La creazione di un piano editoriale che si rispetti prevede una programmazione precisa delle attività da seguire. In sostanza devi creare un vero e proprio calendario in cui definisci giorno per giorno (o anche mensilmente) quali argomenti trattare, le principali keywords ed eventuali link di approfondimento.

Qualsiasi mezzo si decida utilizzare, la cosa più importante non è scrivere articoli grandiosi fini a se stessi o pubblicare un post sui social per riempire la programmazione settimanale, bensì riuscire a produrre contenuti che siano interessanti e di valore per i tuoi lettori tanto da spingerli a condividerli e a commentare.

Infatti, se gli utenti sono attratti dai contenuti forniti, è molto più probabile che essi siano disposti a lasciare le loro informazioni di contatto. In più, le aziende in grado di offrire costantemente contenuti di ottima qualità, riescono a generare maggiore traffico per il loro sito web e ad invogliare gli utenti a visitare regolarmente i propri canali social.

Non rinunciare ad avere una strategia di Content Marketing efficace! Contattaci per saperne di più!