Ti sei mai chiesto come vendere su Instagram?

Nell’ultimo anno, Instagram è diventato uno dei social più usati al mondo e superando 1 miliardo di utenti, è senza dubbio la piattaforma perfetta per tutti i tipi business che vogliono rappresentare il proprio brand ed attirare nuovi clienti.

I dati mostrano come il 60% degli utenti regolarmente cerca e scopre nuovi prodotti su questa piattaforma, mentre almeno un 70% degli utenti ha acquistato un prodotto a seguito di un contenuto Instagram.

Se vuoi incrementare le tue vendite, è il momento giusto per agire. Scopri come vendere su Instagram e iniziare a guadagnare fin da subito.

Vendere su Instagram: da dove iniziare

Prenditi il tuo tempo

Prima di vendere su Instagram, hai bisogno di farti conoscere.

Prenditi del tempo per analizzare la tua nicchia, le tendenze del mercato, i contenuti che catturano maggiore attenzione e prendi spunto da coloro che competono nel tuo stesso settore, MA NON COPIARE.

La prima impressione sui social è fondamentale, non rovinare tutto con delle scelte affrettate, attirando, magari, persone non in linea con la tua filosofia o poco interessati ai tuoi prodotti.

Instagram vanta numerosi vantaggi che lo hanno reso un prezioso alleato per gli operatori di marketing per promuovere la propria attività.

Questo, però, non significa automaticamente che si possa pensare di guadagnare automaticamente. Instagram, come ogni altro social, ha bisogno di investimento, e non solo in termini economici.

Crea un tuo stile

Avere un account business curato può essere la chiave per avere un profilo di successo.

Parliamo di un social centrato su contenuti visivi di alta qualità , ecco che in un contesto altamente competitivo curare l’immagine del tuo profilo con foto accattivanti, tenendo conto del ruolo giocato dai colori nel marketing  e della composizione, perché delle immagini professionali e coinvolgenti sono lo specchio del brand che ne è dietro.

Vorresti avere un profilo Instagram più curato ma la fotografia non è il tuo mestiere?

Contattaci ora per saperne di più!

Attira su Instagram i clienti giusti

Il mondo di Instagram vanta ormai più di un miliardo di utenti e l’errore più comune è quello di “sparare sulla folla”, puntando su una nicchia di mercato troppo vasta rispetto al tuo business.

Definire bene il proprio target in base all’età, alla geolocalizzazione e agli interessi è indispensabile al fine di produrre dei contenuti di marketing che possano essere interessanti, creare valore aggiunto e, ovviamente, attirare e mantenere l’attenzione dei potenziali clienti.

In questo caso, gli hashtag ti possono venire in aiuto per raggiungere solo gli utenti veramente interessati al prodotto/servizio.

Ora inizia a vendere su Instagram

La svolta del Tag Shopping

Quest’anno il social di Instagram ha dato una vera e propria svolta alla propria piattaforma, introducendo una feature a favore delle vendite e-commerce: il Tag Shopping

Dopo l’Influencer marketing, il primo mezzo utilizzato dai vari brand per incrementare le proprie vendite, l’uso dei tag shopping su Instagram è stata una delle feature più rivoluzionarie in campo social.

Introdotta nel 2018 in Italia, è diventata una funzionalità indispensabile per chi ha un e-commerce (scopri come creare un ecommerce efficace) in quanto ha trasformato Instagram in una vera e propria vetrina dove è possibile esporre gratuitamente i propri prodotti e indirizzare immediatamente i clienti verso l’articolo che vogliono acquistare.

Questo tag può essere aggiunto ai post e alle storie di Instagram, mostra immediatamente il nome e il prezzo del prodotto ed è legato ad un link che permette loro di completare l’acquisto sul sito web.

come vendere su instagram

In altre parole, gli utenti ora possono utilizzare questo social per scoprire nuovi prodotti e saperne di più.

Quindi per mostrare i propri prodotti su Instagram da tempo non è  più necessario lasciare il link nella biografia oppure scrivere il link nella descrizione (che non permette all’utente comunque di cliccarci su) ma i tag shopping su Instagram possono essere un valido alleato per aumentare il traffico sul proprio e-commerce.

Ma scopriamo subito utilizzare i tag shopping.

1 Step: Crea la tua vetrina su Facebook

Assicurati di ottenere l’approvazione del tuo profilo business e di aggiornare l’app di Instagram all’ultima versione.

Per poter vendere su Instagram, i profili aziendali dovranno essere legati ad una Fanpage su Facebook, è esattamente lì che dovrai creare la tua vetrina da cui Instagram attingerà i tag shopping da inserire nei post. È possibile attivare la Tab Vetrina dalle impostazioni su FB oppure puoi creare un catalogo prodotti sul tuo Business Manager.

I prodotti in vendita possono essere solamente beni fisici e rispettare le varie condizioni imposte dal social network.

Nella creazione della tua vetrina, dovrai compilare una scheda prodotto con foto, descrizione, prezzo e inserire la pagina del tuo sito web.

Nel caso tu non possieda un vero e proprio sito e-commerce, è possibile vendere su Instagram senza sito, collegando i tuoi account allo store di Shopify oppure di Big Commerce, due piattaforme su cui creare il tuo negozio online.

Una volta compilate le schede, dovrai aspettare che la richiesta venga accettata in quanto conforme alle normative del social. Ricordati che per avere una vetrina, sarà necessario registrare almeno 8 prodotti.

A seguito dell’approvazione, potrai iniziare ad usare i Tag Shopping su Instagram.

2 Step: Aggiungere il Tag Shopping al post

Una volta caricata l’immagine, e scritto la didascalia, puoi finalmente taggare i prodotti su Instagram. Sappi che non è possibile taggare le persone e i prodotti contemporaneamente e avrai la possibilità di taggare fino a 5 articoli per ogni immagine.

L’articolo che deciderai di taggare verrà preso dalla vetrina che hai creato su Facebook e una volta fatto tutto questo, sarai pronto a condividere il post. Facile no?

Il 72% degli utenti afferma di aver acquistato un prodotto dopo averlo visto su Instagram.

Instagram lancia il Checkout

Mentre qui in Italia stiamo ancora esplorando le funzionalità di Shopping Tag, la piattaforma di Instagram continua ad evolversi e ha già annunciato l’arrivo dell’Instagram Checkout, un sistema di pagamenti che permetterà all’utente di fare gli acquisti direttamente su Instagram senza dover lasciare l’app.

Si trova momentaneamente in fase sperimentale ma dalle voci appare già essere un successo.

Questa opzione potrebbe rappresentare un punto di svolta per il social in questione, in quanto diventerebbe una piattaforma e-commerce a tutti gli effetti.

Ma non è tutto. Ad ora il fatturato degli acquisti online rappresenta ancora una piccola parte rispetto a quello degli acquisti offline, ma si tratta di una tendenza in costante aumento.

Per un canale e-commerce, strutturare il sito nel modo efficiente non è sempre facile, quindi Instagram Checkout potrebbe rappresentare una soluzione vincente per i brand che vogliono iniziare a vendere un prodotto subito, soprattutto i brand piccoli e ancora poco famosi.

Il vantaggio è quello di raggiungere con messaggi mirati solamente le persone che ricoprono il ruolo più adatto per interessarsi ai prodotti o servizi pubblicizzati.

Secondo uno studio di Hubspot che ha analizzato oltre 5000 casi, Linkedin converte un 227% in più rispetto a Facebook e Twitter.

Vendere su Instagram è legale?

Ti stai domandando se puoi vendere online su Instagram?

La risposta è… sì, se si rispettano delle regole.

Prima di tutto, tieni conto che non ci sono regole specifiche per vendere un prodotto su Instagram ma trattandosi di pagamenti online, questi sono rintracciabili.

Per vendere prodotti online senza partita iva non puoi superare un certo numero di vendite e un limite massimo di 5.000 € annui. In questo modo le tue vendite si possono definire vendite occasionali e quindi puoi vendere tranquillamente senza nessuna partita iva.

Se invece superi questa somma bisogna obbligatoriamente aprire una Partita Iva e rispettare tutte le prescrizioni attualmente previste dalla legge come l’iscrizione al Registro delle Imprese, l’iscrizione all’INPS e il “temuto” versamento dei contributi IVS commercianti.

Pertanto, rispettate le norme fiscali previste dalla legislazione chiedendo ulteriori informazioni al tuo commercialista di fiducia.

Ora tocca a te

Come abbiamo visto, il mondo digitale continua a offrirci sempre più mezzi per vendere prodotti online e in questo momento storico, Instagram potrebbe essere l’alleato giusto.

Ora che hai le basi sul come vendere su Instagram, non ti resta che iniziare subito.

Analizza il tuo mercato, crea il tuo stile, produci contenuti di qualità per iniziare il tuo percorso di vendita online, oppure affidati agli esperti per iniziare a guadagnare fin da subito.

Contattaci ora per una Consulenza!