LinkedIn è il social network che consente di mettere in comunicazione tra di loro professionisti e lavoratori, ma è aperto anche ad imprese come la tua.

Una volta chiarito come usare LinkedIn per il tuo business potrai costruire relazioni, acquisire informazioni utili, migliorare la tua web reputation e soprattutto aumenatare la rete dei tuoi contatti!

Oggi vogliamo darti qualche consiglio per raggiungere le persone potenzialmente interessate ai tuoi prodotti/servizi e tenerle aggiornate con una comunicazione strategica.

Scopriamoli insieme!

Che cos’è LinkedIn?

Da quanto tempo ti sei posto questa domanda? E’ arrivato il momento di trovare la risposta e sciogliere ogni dubbio.

LinkedIn è la piattaforma social creata nel 2002 da Reid Hoffman e dal 2016 è stata acquisita da Microsoft per oltre 26 miliardi di dollari.

E’ pensata per un mondo del lavoro BIDIREZIONALE. E’ infatti un ottimo strumento per professionisti qualificati che vogliono espandere la propria rete di contatti o per nuove figure professionali che vogliono farsi trovare dai recruiters; ma è soprattutto il mezzo di comunicazione che consente alle aziende di acquisire visibilità e raggiungere gli utenti interessati al proprio settore di riferimento.

Secondo il rapporto stilato nel 2019 dalla Social Media Marketing Industry, ben l’80% dei B2B marketers utilizzano LinkedIn, alla pari di Instagram per importanza. Gli studi affermano infatti, che più della metà dei marketers sta pianificando di aumentare la propria attività su LinkedIn nei prossimi 12 mesi, l’1% in più rispetto al 2018.

Che aspetti ad iscrivere la tua azienda?

Come funziona LinkedIn?

LinkedIn ha oggi oltre 585 milioni di utenti in tutto il mondo (circa 200 i Paesi in cui LinkedIn viene usato). In Italia, gli utenti della piattaforma sono più di 12 milioni.

LinkedIn è senza dubbio il più importante social network, quando si parla di business, perché consente di mettere in comunicazione tra di loro professionisti e aziende ed è, quindi, è utilissimo anche per trovare nuovi clienti nel B2B.

In effetti, dal momento che il social rappresenta la piattaforma numero uno al mondo per le relazioni professionali, se vendi alle aziende e ai liberi professionisti il tuo target è senz’altro lì. Imparare meglio come funziona LinkedIn è dunque necessario anche per gli imprenditori e, in genere, per chi ha un business da sviluppare.

Se vuoi sapere come gestire al meglio il tuo profilo e ottenere contatti utili, non puoi perderti i 4 consigli LinkedIn indispensabili per il tuo business.

1. Crea la tua strategia di content marketing su LinkedIn

Vuoi incrementare il tuo business tramite LinkedIn ma non sai da dove cominciare? Bene, il primo passo da compiere è quello di avere un profilo business. Abbiamo già visto come creare e configurare la tua pagina aziendale LinkedIn.

Per iniziare a promuovere il tuo profilo aziendale avrai bisogno inanzitutto di contenuti.

La parola d’ordine è PIANIFICARE: questa attività è centrale in ogni strategia.

Sia i tuoi follower che i tuoi collaboratori più attivi hanno bisogno fondamentalmente di una cosa: contenuti di valore, pubblicati con regolarità.

La regola fondamentale dei social media per le aziende vale anche per LinkedIn: evita l’autocelebrazione.

Cosa significa nel concreto? Evitare di parlare sempre e solo dei successi della tua azienda, delle soluzioni che offre, senza un minimo di riferimento ai trend o alle news di settore.

Quando pianifichi la tua strategia dei contenuti, accertati di includere anche contenuti multimediali. La regola vale su tutti i social, e LinkedIn non fa eccezione. Statisticamente, i post con immagini o contenuti video ottengono il 98% di commenti in più.

2. Ottimizza la tua pagina LinkedIn per la SEO

Per Google, LinkedIn è un sito con un alto indice di autorevolezza, quindi ha un posizionamento elevato nei suoi risultati di ricerca.

Questo significa che una pagina su LinkedIn ha potenzialmente una grande visibilità, ma occorre usare alcune tecniche di ottimizzazione per risultare in una posizione rilevante all’interno di ricerche che utilizzano keyword attinenti al proprio core business aziendale.

Un fattore influente sul SEO è la presenza di link esterni. Anche su LinkedIn è possibile aggiungere dei link a siti esterni, che vengono automaticamente etichettati come “sito web aziendale”, “blog”, “social network”. Potresti condividere ad esempio i contenuti pubblicati sul tuo blog aziendale.

Non hai ancora un blog aziendale?

Contattaci ora per una Consulenza!

Per migliorare il posizionamento è inoltre utile ottimizzare il testo dell’intera pagina, pubblicare aggiornamenti di qualità più volte a settimana, e incrementare il numero dei follower.

È consigliabile pianificare la pubblicazione dei contenuti. Dato che LinkedIn è un network frequentato da professionisti, è importante pubblicare solo contenuti di qualità e collegati all’attività dell’azienda, e farli uscire con costanza.

3. Raggiungi il tuo target tramite campagne di LinkedIn Ads

Come tutti gli altri social network, anche LinkedIn permette di fare advertising all’interno della sua piattaforma.
A differenza della pubblicità su Facebook, LinkedIn Ads permette di mostrare gli annunci pubblicitari solamente alle persone che hanno un curriculum ben specifico.

Oltre ai dati demografici (età e sesso), alla località e alla lingua prescelta, LinkedIn infatti presenta tantissime opzioni di targeting quali ad esempio:

  • Settore dell’azienda: il settore primario dell’azienda presso cui lavorano i tuoi utenti target.

  • Nome di una determinata dell’azienda: in questo modo i tuoi annunci potranno essere visualizzati dai membri di un’azienda che essi hanno indicato come proprio datore di lavoro.

  • Funzione lavorativa: si basa sui raggruppamenti standardizzati delle qualifiche immesse dai membri di LinkedIn.

  • Competenze del membro: le parole chiave significative, individuate nel profilo di un membro e nella sezione Competenze, che indicano l’esperienza acquisita in un’area specifica.

  • Anni di esperienza: consente di raggiungere un gruppo di destinatari in base agli anni di esperienza professionale accumulati nel corso della carriera.

Il vantaggio è quello di raggiungere con messaggi mirati solamente le persone che ricoprono il ruolo più adatto per interessarsi ai prodotti o servizi pubblicizzati.

Secondo uno studio di Hubspot che ha analizzato oltre 5000 casi, Linkedin converte un 227% in più rispetto a Facebook e Twitter.

4. Analizza le tue performace con LinkedIn

Altro punto molto importante è la possibilità di analizzare l’andamento della tua comunicazione su LinkedIn.

Ogni volta che viene pubblicato un post all’interno del social network centinaia di persone lo vedono.

È importante monitorare le performance della comunicazione aziendale, per capire se:

  • ti stai rivolgendo alle persone che ricoprono il ruolo giusto.
  • i contenuti pubblicati sono apprezzati dal pubblico.
  • l’engagement per ogni post è adeguato alle tue aspettative

Sfruttare questi strumenti ti permette di avere pieno controllo sulle attività svolte all’interno della piattaforma e di ottimizzare la tua strategia LinkedIn.

Capire come approcciare ai propri followers ed indirizzarli verso i prodotti ed i servizi più adatti a loro è il modo migliore per ottenere contatti utili al proprio business.

5. LinkedIn annunci lavoro: inizia a fare recruiting

Pubblicare la tua offerta di lavoro su LinkedIn ti permette di raggiungere la più grande rete professionale al mondo per collegare la tua offerta di lavoro con candidati qualificati. Puoi pubblicare la tua offerta in pochi minuti, tenere traccia dei candidati e condividere i migliori candidati con il tuo team per raccogliere feedback preziosi.

Per promuovere una posizione lavorativa basta cliccare sull’icona “Tu” presente nel menù a tendina che rimanda alla sezione “in JOBS” dove andrai a inserire i dati fondamentali dell’annuncio, come: nome azienda, posizione lavorativa e relativa descrizione, tipologia di occupazione (full-time/part-time, stage) e luogo.

Per concludere ti basterà selezionare la modalità di candidatura (per posta elettronica/rimando ad una pagina esterna) e procedere con la pubblicazione dell’annuncio; sarà proposto agli utenti adatti e la posizione vacante verrà mostrata sul tuo profilo aziendale.

E’ evidente che LinkedIn presenti innumerevoli potenzialità per far decollare il tuo business online.

Vuoi avviare la tua attività su LinkedIn e scoprire come fare una campagna di LinkedIn Ads?

Contattaci ora per saperne di più!