Se state pensando che le email siano uno strumento che appartiene al passato, allora non siete a conoscenza del potenziale di campagne di email marketing vincenti: nel vasto universo di Internet, infatti, questo semplice strumento rappresenta la porta magica che consente di ottenere in modo rapido e personalizzato il contatto più diretto possibile con i vostri clienti, effettivi o potenziali.

Come? Scopriamo insieme come realizzare campagne di email marketing di successo.

Che Cosa è l’Email Marketing?

L’email marketing è inteso come l’invio diretto di messaggi commerciali a gruppi di persone diversificati tramite l’utilizzo di posta elettronica. Quando sentite parlare di email marketing non dovete, però, subito pensare a quello che solitamente viene catalogato come spam, ossia l’invio di email di massa.

Erroneamente associato, infatti, all’invio di pubblicità o richieste di donazioni, questo mezzo di comunicazione rappresenta in realtà molto di più: newsletter e email marketing sono alcuni degli strumenti più performanti del Digital Marketing capaci di garantire un ritorno sull’investimento (ROI, Return on investement) elevato, grazie anche ai bassissimi costi e alla rapidità della comunicazione. Gli stessi Social Media come per esempio Facebook o Twitter, sempre più utilizzati –a ragion veduta- nelle strategie di digital marketing, non sono ancora riusciti a rimpiazzare questi mezzi di comunicazione.

Questo accade perché l’email consente di creare un rapporto più intimo rispetto agli altri sistemi di comunicazione digitale, accorciando le distanze con l’utente: un rapporto“uno a uno” e, quindi, esclusivo e personale.

5 Passi per realizzare una Campagna di Email Marketing di successo

1. La prima cosa da fare? Creare un Database 

Come si può immaginare, la forza dell’email marketing dipende dalla base di contatti destinatari, fondamentali per il successo di queste campagne.

Secondo una stima, un database subisce ogni anno una riduzione del 22% dei contatti presenti all’interno: la prima mossa efficace da fare, sarà quindi aggiornare e arricchire costantemente le proprie liste di utenti, con nuovi nominativi e indirizzi email.

Per esempio, si potrebbe integrare il database dell’email con quelli ottenuti attraverso altri canali di comunicazione, come i social network, da sempre utilissimi bacini dover poter trovare informazioni utili riguardanti i propri follower. A tal proposito, sono utili le campagne di lead generation, una delle tipologie di strumenti di Facebook Advertising messe a disposizione dalla piattaforma.

2. Sii creativo

Una newsletter è vincente se cattura l’attenzione. Pensaci bene. Coloro che si iscrivono alla tua newsletter lo fanno perché veramente interessati a ciò che offri.

Ma per aumentare il tuo pubblico di iscritti bisogna essere in grado di pubblicare contenuti sempre aggiornati, interessanti e stimolanti. La tua campagna di email marketing dovrà basarsi dunque su un piano editoriale improntato verso la creazione e divulgazione di contenuti di valore per il cliente (consigli pratici, risoluzioni di problemi ecc).Fatti supportare dall’inserimento di contenuti come video o gif!

3. Personalizza la tua Email a seconda del Destinatario

È la nuova tendenza dell’email marketing del 2018.

Le email con contenuti personalizzati hanno il 26% di possibilità in più di essere visualizzate.

Crea dei contenuti nuovi, personalizzati e che facciano sentire il cliente al centro, in base ai suoi gusti, desideri e necessità: renderanno la tua newsletter performante rispetto a campagne con email generiche e spersonalizzate. Pensate a colossi come Amazon o Groupon, che hanno basato la maggior parte della loro campagna di marketing proprio sulle email, concentrandosi sulla profilazione dell’utente.

Profilazione che diventa personalizzazione del messaggio in base al destinatario, alle sue esigenze o agli acquisti fatti di recente: dividi la clientela in diversi gruppi a seconda del sesso, dell’età e dei gusti e adotta contenuti diversi.

Mettiti sempre nei panni del cliente e individua i suoi desideri!

4 Fai attenzione al linguaggio!

Una volta diversificato il tuo pubblico, non potrai fare a meno di prestare attenzione al linguaggio con cui ti rivolgi a loro.

Se il prodotto che vuoi offrire è indirizzato a diversi target, dovrai costruire una comunicazione diversa per ciascun gruppo di clienti. Le statistiche hanno dimostrato che gli utenti sono più propensi a interagire quando hanno di fronte un’email informale. Un tono informale, aumenta le possibilità di instaurare un dialogo e fidelizzare il cliente.

In questo l’incremento dell’utilizzo delle A.I. (Artificial Intelligence) si è rivelato molto utile oggigiorno, come già sottolineato nel nostro precedente articolo sui digital trend 2018.

5. Ricordati di rendere tutto Mobile Responsive

È stato constatato che nel 2018 più dell’80% delle persone apre la propria posta elettronica tramite smartphone. Ciò significa che la tua strategia di email marketing dovrà essere mobile responsive: le tue email dovranno essere lette senza problemi da qualsiasi tablet, smartphone o iPhone.

Ottimizzare la tua campagna per il mobile significa agire su due fronti:

  • il responsive design, che dovrà essere adattato a questi dispositivi,
  • i contenuti, che dovranno essere brevi e concisi, facilmente leggibili da un piccolo schermo, poco impegnativi e in grado di catturare subito l’attenzione.

Se hai svolto una campagna di newsletter efficace, i tuoi contenuti saranno condivisi e arriveranno ad un pubblico più ampio: un’email può essere rinviata con un solo click. Se la tua email viene condivisa dai tuoi destinatari, il tuo brand acquisirà maggiore visibilità

Vuoi essere sempre al passo con gli ultimi trend dell’email marketing? Iscriviti subito alla nostra Newsletter!