Il web marketing si sa, è la nuova frontiera per fare business; ma quello che non molti sanno è che per una buona strategia di Social Media Marketing non solo non è necessario comprare like su Facebook, ma è addirittura un metodo illegale di fare business.

In un nostro precedente articolo ci siamo chiesti quali sono i Social Network più diffusi al Mondo? La risposta ha eletto Facebook Re incontrastato dei social network, superando persino la celebre YouTube. Con oltre 2 miliardi di utenti attivi sparsi in tutto il mondo, non ci si stupisce se le aziende abbiano iniziato a notare, non a torto, il potenziale di questo social network come strumento per incrementare il proprio business. Ed ecco che ora il web pullula di agenzie che promettono di incrementare i follower delle fanpage aziendali attraverso un semplice acquisto di like a pagamento.
Per poter essere uno strumento di successo, una pagina Facebook ha bisogno di un buon seguito di pubblico (i famosi follower); ecco perché molte aziende cadono nel tranello, ritenendo che comprare like su Facebook possa apportare un contributo positivo alla loro attività. E l’idea diventa sempre più allettante navigando sul web dove è possibile trovare proposte e offerte a prezzi stracciati di pacchetti di fan e like addirittura profilati. Ma non è tutto oro quel che luccica.

Avere una pagina Facebook con molti like è davvero indispensabile?

Non fraintendiamoci, la base fan è l’audience primaria alla quale ti rivolgi su Facebook, ma non si esaurisce tutto qui: se volete sfruttare questa piattaforma per il vostro business, serve una strategia che coinvolga gli utenti in modo da trasformarli in clienti affezionati. Ecco perché comprare like su Facebook non basta. Per fare ciò, occorre una giusta pubblicazione di contenuti, di immagini, foto, video.
Ma come avere mi piace su Facebook? Facebook è un ottimo strumento per fare pubblicità alla vostra azienda; se utilizzato nel modo giusto, attraverso accorte strategie di social marketing, che vadano oltre il mero incremento dei follower, può davvero produrre risultati, aiutandovi ad aumentare la visibilità della vostra attività e le possibilità di far crescere i vostri affari.
Un metodo che può rivelarsi molto utile è, per esempio, quello di tenersi aggiornati sui digital trend 2018. Di certo acquistare i fan su Facebook o su qualsiasi altro social non è la soluzione ideale!

Volete scoprire perché comprare like su Facebook non è la soluzione migliore per il vostro business? Continuate a leggere.

Comprare like su Facebook: 5 buoni motivi per non farlo.

Uno degli errori più comuni è ritenere un’azienda o un competitor “forte” in base al numero di like alla sua pagina Facebook. Ecco perché la maggior parte delle aziende tende a rivolgersi ad agenzie che vendono pacchetti di like su Facebook: comprare like su facebook può sembrare un modo efficace e soprattutto veloce per ottenere molti like alla pagina, ma può comportare anche molti svantaggi. Vediamo quali:

1. L’acquisto online di fan viola i regolamenti del social network.

Comprare fan su Facebook è illegale. Spesso i fan che vengono comprati non sono reali oppure sono persone che diventano fan della pagina aziendale a loro stessa insaputa. Contravvenendo ai regolamenti dei social network, inoltre, correreste il rischio di vedervi disattivare il profilo. Una conseguenza, potrebbe essere un’azione da parte del social network per risarcimento dei danni, avendo violato le condizioni generali di contratto imposte dalla piattaforma.

2. Tutto fumo e niente arrosto. I follower comprati sono solo di facciata.

Avere tanti like è utile in termini di pubblicità, ma è fine a se stesso. Comprare like su facebook genera, infatti dei follower “di facciata”, che danno solo l’impressione di avere molti seguaci, ma avere molti seguaci non serve a niente se poi l’engagement non aumenta.
Molti utenti infatti, quando reali, sono tratti con l’inganno a mettere like alla pagina in questione. Se tali utenti dovessero accorgersi di essere diventati fan di una fanpage a loro insaputa, il rischio è che, dopo aver rimosso il like, la segnalino come spam, e addirittura comincino a interagire per danneggiare la sua reputazione online.

3. Nel lungo periodo l’acquisto di follower potrebbe determinare un forte decremento in termini di credibilità.

Trattandosi di utenti fake o acquisiti a loro insaputa, quest’ultimi molto probabilmente saranno poco propensi ad interagire con i contenuti pubblicati.
Facebook tende a mostrare agli utenti i contenuti con cui essi interagiscono maggiormente. Quindi, anche se Facebook non si accorgesse del fatto che i fan della pagina siano stati comprati in violazione ai propri regolamenti, tenderebbe comunque a ridurre la visibilità del profilo business aziendale. Dunque si arriverebbe ad una situazione paradossale di una fanpage con migliaia di fan ed una media di pochissimi like per post.

4.  Comprare like su Facebook non permette di conoscere realmente il target dei propri follower.

Chi usa Facebook ha una sua entità, ha i propri interessi e soprattutto le proprie personalissime preferenze verso persone e pagine. Costruire una buona fanbase su Facebook permette di trarre una notevole quantità di informazioni: dall’età, al sesso fino agli interessi. Tutte queste preziose informazioni verranno meno se si decide di acquistare una buona parte dei fan, dal momento che non viene effettuata alcuna targhetizzazione (al massimo, nella migliore delle ipotesi che si tratti di account veri o non dei fake, è possibile deciderne la nazionalità).

5. La spesa in Facebook Advertising aumenterà nel lungo periodo.

Da alcuni mesi l’algoritmo di Facebook ha ridotto la visibilità delle fanpage aziendali a vantaggio dei contenuti prodotti da utenti e dai gruppi. Quindi diventa fondamentale per una fanpage investire parte del proprio Facebook Ads, al fine di mantenere elevata la propria visibilità ed il coinvolgimento degli utenti social.
In presenza di account fake o comunque di utenti poco interessati al business aziendale, ogni volta che si mirerà a migliorare le prestazioni di un post attraverso campagne di Facebook Advertising, le inserzioni promosse si rivolgeranno a utenti finti o scarsamente interessati con il risultato di perdere tempo e denaro. Dunque, sarà estremamente difficile realizzare l’obiettivo finale di qualsiasi strategia di social media marketing, ovvero convertire gli utenti social che hanno manifestato un potenziale interesse nei confronti di prodotti/servizi di una determinata azienda in clienti effettivi.

Incrementare il proprio business grazie a Facebook è possibile, senza dover comprare like. Vuoi scoprire come? Contattaci, creeremo la migliore strategia di social media marketing per la tua pagina Facebook.